pastiera napoletana ricetta originale

Come fare la Pastiera Napoletana ricetta originale by Pagero

Quante volte, seguendo passo passo una ricetta, il risultato non era come ce lo aspettavamo?

E’ capitato, vero?

Seguendo i nostri consigli riuscirai sicuramente a realizzare una pastiera napoletana perfetta con cui sorprenderai e renderai felice la tua famiglia.

Dopo aver ricevuto tante richieste da parte delle nostre clienti, abbiamo deciso di condividere la nostra ricetta della pastiera napoletana.

Ma perché diciamo a tutti la nostra ricetta?

Con il tempo abbiamo imparato che condividere significa dare valore ai nostri clienti di essere differenti, per davvero.

Infatti, molte clienti ci scelgono perché, oltre ad acquistare semplicemente i prodotti, possono avere un consiglio sincero su cosa acquistare e come utilizzare i prodotti quando cucinano per tutta la famiglia, per gli amici, o semplicemente per loro stesse.

Stai per vedere la nostra ricetta della pastiera napoletana perfezionata in tanti anni di esperienza nel settore.

A volte commettiamo piccoli errori senza rendercene conto. Spesso quegli errori compromettono il risultato finale, vanificando tutti i nostri sforzi.

Di seguito troverai tutte le nostre dritte per realizzare la pastiera perfetta.

Sei pronta?

Andiamo!

Ricetta Originale Pastiera Napoletana

Allora, per prima cosa devi avere a portata di mano tutti gli ingredienti.

Per facilitarti il compito, abbiamo indicato quali marche utilizziamo per realizzare la nostra pastiera.

Puoi acquistare tutti questi prodotti vicino casa tua, presso il nostro punto vendita oppure direttamente sul nostro sito web Pagero.it

Ingredienti pastiera Napoletana

Con le quantità riportate è possibile realizzare una Pastiera Napoletana da 2 kg.

PER LA PASTA FROLLA

4 tuorli (EUROVO)

400 gr di farina per frolla (MOLINO AUGUGIARO)

200 gr di zucchero (SUICRA’)

200 gr di burro (DEBIC)

1 Bustina di vanillina (MADMA)

1 pizzico di sale (2 GR)

PER IL RIPIENO

1 fiala da 2 gr di essenza millefiori  (MADMA)

1 fiala da 2 gr di essenza fior d’arancio (MADMA)

1 fiala da 2 gr di essenzavaniglia (MADMA)

1 fiala da 2 gr di essenza cannella (MADMA)

Puoi anche decidere di sostituire un aroma con la buccia di limone grattugiata.

500 gr di ricotta fresca di pecora, oppure mista, o bufala, o anche ricotta surgelata zuccherata (RICOCREM)

400 gr di zucchero (SUICRA)

Occhio! Se utilizzi la ricotta surgelata non si aggiunge lo zucchero.

200 gr di frutta candita a cubetti arancia-cedro-zucca (IDAV)

6 uova intere misura L (EUROVO)

250 GR crema pasticcera fresca (GUERRA )

250gr digrano cotto (IDAV)

Se non vuoi utilizzare il grano già cotto al termine della ricetta ci saranno dei consigli per realizzarlo direttamente a casa tua.

E’ arrivato il momento di sporcarsi le mani 😊

Sei pronta? Andiamo!

Per prima cosa andiamo a realizzare la pasta frolla.

Mettiamo la farina in una ciotola e aggiungiamo le uova, lo zucchero, il burro, la bustina di vanillina e il pizzico di sale.

Lavora il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Consiglio importante: Lascia riposare in frigo la pasta frolla mentre prepari il ripieno.

Adesso passiamo al ripieno.

Mescola bene in una ciotola la ricotta e lo zucchero gli aromi e la frutta candita.

In un’altra ciotola impastare le uova, il grano e la crema pasticcera.

Successivamente unire i due composti.

Mescola bene, anche con uno sbattitore, fino ad ottenere una crema.

Dai che ci siamo quasi.

Ora puoi imburrare gli stampi nelle forme e dimensioni che desideri.

Copri la base e i bordi degli stampi con la pasta frolla e versa il ripieno fino a raggiungere il livello dello stampo.

Aggiungi delle strisce incrociate di pasta frolla ed inforna a 180 gradi per un’ora e mezza.

Consiglio importante:non sempre si deve rispettare alla lettera il tempo di cottura. La pastiera è pronta quando assume un colore leggermente più scuro del dorato.

Preparazione grano crudo per pastiera

Se non vuoi utilizzare il grano già cotto puoi utilizzare il grano crudo.

Devi sapere però che tale processo richiede una lavorazione complessiva di circa 24 ore.

Consiglio: il grano che ti abbiamo indicato è di buona qualità e ti farà risparmiare un bel po’ di tempo.

Se sei determinata a fare tutto con le tue mani, ti diciamo come fare.

Prendi 1 chilo di grano secco decorticato (noi usciamo quello dell’Ambrosio)

Lavare il grano e metterlo in una pentola con 5 litri d’acqua, portare a ebollizione per circa 5 minuti.

Nota bene: Qualunque sia la quantità di grano che vuoi fare, rispetta sempre la proporzione 1 a 5, quindi una parte di grano e 5 parti di acqua.

Dopo l’ebollizione far riposare nella pentola per circa 12 ore, o tutta la notte.

Al mattino aggiungere un pizzico di sale, una noce di burro ed un bicchiere da 200 ML di latte e una buccia di limone. Lasciare cuocere fino a quando i liquidi non sono completamente assorbiti.

Se hai dei dubbi non esitare a contattarci via whatsApp, messenger o attraverso la nostra pagina Facebook. Ti risponderemo quanto prima.

Inoltre, faremo una lista di tutte le domande che riceviamo cosi che tutti potranno beneficiare delle esperienze degli altri.

Se ti è piaciuta la nostra ricetta della pastiera napoletana, per altre ricette e consigli su come utilizzare i prodotti => segui la nostra pagina Facebook.


Se ti va, ci renderesti molto felici se deciderai di condividere con non la tua foto con la pastiera che hai realizzato e se vorrai raccontarci la tua “odissea” nel realizzarla.

Di sicuro la Pastiera Napoletana non è una ricetta veloce, ma vi darà moltissime soddisfazioni.

pastiera napoletana ricetta originale

Anche se hai trovato alcune di queste informazioni all’interno della ricetta, di seguito troverai alcune delle domande più frequenti che ci vengono fatte da chi vuole ottenere un ottimo risultato seguendo la nostra ricetta originale della Pastiera Napoletana

Come cuocere il grano per la pastiera napoletana?

Se non vuoi utilizzare il grano già cotto puoi utilizzare il grano crudo. Devi sapere però che tale processo richiede una lavorazione complessiva di circa 24 ore.

Consiglio: il grano che ti abbiamo indicato è di buona qualità e ti farà risparmiare un bel po’ di tempo.

Se sei determinata a fare tutto con le tue mani, ti diciamo come fare. Prendi 1 chilo di grano secco decorticato (noi usiamo quello dell’Ambrosio).  Lava il grano e mettilo in una pentola con 5 litri d’acqua, porta a ebollizione per circa 5 minuti.

Nota bene: Qualunque sia la quantità di grano che vuoi fare, rispetta sempre la proporzione 1 a 5, quindi una parte di grano e 5 parti di acqua.

Dopo l’ebollizione far riposare nella pentola per circa 12 ore, o tutta la notte.

Al mattino aggiungere un pizzico di sale, una noce di burro ed un bicchiere da 200 ML di latte e una buccia di limone. Lasciare cuocere fino a quando i liquidi non sono completamente assorbiti.

Come conservare la pastiera napoletana?

La pastiera si mantiene molto bene a temperatura ambiente per almeno 4 – 5 giorni. Se non riesci a consumare la pastiera nel breve, puoi tagliarla in pezzi e ricoprirla con la pellicola trasparente o la carta forno, anche la carta alluminio va bene.

Puoi anche conservare la pastiera napoletana in frigorifero, ma quando la mangerai sarà leggermente più dura. Quindi pastiera i frigo ok, ma per non più di 2-3 giorni.

Puoi anche decidere di mettere la pastiera nel congelatore, ma probabilmente se non sei riuscita a mangiarla tutta, forse non era un gran ché 🙂

Infine, sconsigliamo sempre di preparare gli ingredienti per la pastiera ed eseguire la cottura in momenti differenti. La cosa migliore da fare è preparare la pastiera e poi conservarla.


Se hai dei dubbi non esitare a contattarci via whatsApp, messenger o attraverso la nostra pagina Facebook. Ti risponderemo quanto prima.

Share this:

Post by pagero